Exallievi ed Exallieve di Don Bosco - Puglia

Raduno Exaspiranti

di Nicola D'Urso

///Raduno Exaspiranti

Raduno Exaspiranti

Il 18 giugno 2017, a Santeramo, si è tenuto il tradizionale raduno degli Exaspiranti Salesiani del Sud. È stata una giornata intensa piena di emozioni e proficua per i risultati ottenuti a seguito dell’intenso e sentito dialogo degli intervenuti.

È intervenuto Don Pasquale Cristiani che ha tenuto un discorso saggio e dai contenuti di spessore. Ha parlato del ruolo degli exaspiranti e del futuro che si presenta ancor più problematico perché è difficile trovare tra gli ex allievi un ricambio che dia linfa e vitalità al movimento stesso.

La nostra Unione ha ancora maggiori difficoltà perché non abbiamo modo di frequentare una sede fissa e siamo sparsi in tutto il mondo. E questo è un grande problema.

Il convegno per certi versi è stato per la prima volta atipico in quanto si è tralasciato l’argomento previsto per parlare del nostro “essere Unione”. Il presidente Leone ha incentrato il suo intervento ponendo all’Assemblea un quesito che è stato analizzato, sezionato e discusso abbondantemente. Si vuole continuare ad andare avanti con questa organizzazione o dobbiamo trasformarci in movimento? Tutti i presenti hanno espresso il loro parere.

L’intervento di Fazio ineccepibile quando parlava di regole rigide da superare, non possiamo sottostare ai formalismi. Michele Catiniello in buona sostanza ha ribadito lo stesso concetto di Fazio. Cosi come Don Antonio Castellano, che ha magistralmente condotto i lavori.

È intervenuto Arturo Vannelli in rappresentanza della Federazione Ispettoriale Pugliese che ha in buona sostanza avallato la proposta di continuare anche con l’idea di trasformare la nostra Unione in Movimento. Va bene ugualmente.

D’Urso, invece, ha manifestato la volontà di rimanere Unione, con almeno un po’ di regole.

Tale organizzazione ci consente di rimanere con più forza e vigore nei e tra i Salesiani. Non si può essere entità staccata dai Salesiani. La discussione è proseguita fino a mezzogiorno inoltrato.

Si è presa una decisione salomonica. Cioè si continua con il movimento, con un minino di regole, evitando di imporre il tesseramento e lasciando la libertà agli exallievi di accasarsi e iscriversi presso l’Unione più vicina e, se vorranno, potranno contribuire liberamente e spontaneamente a dare un contributo per le attività e le opere di beneficenza del nostro movimento.

Il presidente Leone informa i presenti che è sua intenzione lasciare l’incarico di Presidente proponendo per tale carica D’Urso. I presenti approvano e Nicola D’Urso dichiara di accettare la carica.
La Presidenza unionale a questo punto viene azzerata con le dimissioni verbali del tesoriere Garramone e del segretario Spadavecchia (già dimissionario).

La Presidenza, all’unanimità viene eletta attribuendo le cariche di Segretario a Dino Spadavecchia, Addetto stampa per la stesura e l’inoltro del giornalino Nicola Beso coadiuvato da Pasquale Regina. La giornata è proseguita con la Santa Messa concelebrata da Don Pasquale Cristiani e Don Antonio Castellano.

Al termine, gruppo fotografico e agape fraterna.

 

By |2018-10-02T21:39:00+00:00agosto 9th, 2017|Categories: Unioni Pugliesi|Tags: , |Commenti disabilitati su Raduno Exaspiranti

Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
FEDERAZIONE ISPETTORIALE PUGLIESE

Contatti >   –   Credits >

Breaking News