L’ARCIVESCOVO DI OTRANTO

Ci addolora essere aggiornati ogni giorno
sull’epidemia che avanza spietata e

della morte di tanti nostri fratelli.

Ma con Gesù, tuo figlio e nostro fratello,
Ti ripetiamo, Padre,
“non la nostra, ma la Tua volontà”:
quella che rende bello il generoso ed instancabile
servizio degli operatori sanitari;
quella che illumina il viso di chi, pur colpito dalla malattia,
continua a sperare in Te;
quella che rende preziose ai tuoi occhi
le tante preghiere nascoste e l’offerta di tanti sacrifici;
quella che consacra dentro le mura domestiche

quei legami che ci rendono più forti e sereni.

Santi Martiri di Otranto,
con la vostra intercessione
aiutateci a vincere tutte le forme di paura e di egoismo
che, prima ancora del nostro corpo,
abbattono la nostra anima;
il passaparola del vostro sì sul Colle
trovi eco nella nostra unanime e rinnovata

confessione di fede.

Maria, Madre nostra,
Tu che sei accanto a ogni tuo figlio
e che conosci il cuore di ognuno,
prega per noi,
sostienici in questo momento
e indicaci con i tuoi occhi fiduciosi
lo sguardo di Colui che, inchiodato
sulla croce di tutti coloro che soffrono,
continua a donarci il suo Amore

e a chiederci il nostro.

Amen
X Donato Negro
Arcivescovo