Descrizione Progetto

Come nei venerdì di quaresima abbiamo meditato la Passione di Gesù attraverso la via Crucis, così nel periodo pasquale ricordiamo e celebriamo gli eventi della vita di Cristo e della Chiesa nascente, nelle domeniche comprese tra la Resurrezione di Gesù e la Pentecoste. Ringraziamo Don Giorgio Micaletto per la gentile collaborazione.

LA VIA LUCIS
In cammino con Gesù risorto

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù risorto, ti seguo con fede e ogni giorno, ovunque, porto la luce della tua risurrezione.
Preghiamo
Effondi, Padre, il tuo Spirito di luce, perché nel mondo risplenda il mistero della Pasqua del tuo Figlio, che è inizio del vero destino dell’uomo.
Effondi lo Spirito del Risorto e manda ovunque testimoni
della risurrezione di Gesù, tuo Figlio, Signore per i secoli dei secoli.

Amen.

1. GESÙ RISORGE DA MORTE
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
L’angelo disse alle donne: “Non abbiate paura, voi! Non è qui. È risorto, come aveva detto”. (Mt 28,5-6)
Vivi colmo della libertà del Risorto. Trasforma il tuo coraggio in speranza.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre.  Alleluia.

2. I DISCEPOLI TROVANO IL SEPOLCRO VUOTO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. (Gv 20,8)
Credi fermamente nella vittoria del Risorto sulla morte. Nessuno e nulla ti fermeranno, mai. Porta altri a seguirti nel credere in Gesù risorto.
(Breve silenzio di meditazione)
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

3. IL RISORTO SI MANIFESTA ALLA MADDALENA
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù le disse: “Maria!”. Essa allora, voltatasi verso di lui, gli disse in ebraico: “Rabbunì!”, che significa: Maestro! (Gv 20,16).
Alla pari di Maria di Màgdala, continua a cercare Gesù. Lui ti sta accanto anche quando ti pare sia scomparso nel nulla.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

4. IL RISORTO SULLA STRADA DI EMMAUS
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Egli disse loro: “Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?”. (Lc 24,25-26)
Quando Gesù si affianca a te, ti colma di Spirito e di fuoco. In te nasce una irrefrenabile voglia di vivere.
(Breve silenzio di meditazione)
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

5. IL RISORTO SI MANIFESTA ALLO SPEZZARE DEL PANE
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. (Lc 24,30-31)
Ora gli occhi si aprono e vedono tutto trasformarsi. I piedi sono presi dalla voglia di correre ad annunciare che Gesù è risorto da morte.
(Breve silenzio di meditazione)
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

6. IL RISORTO SI MOSTRA VIVO AI DISCEPOLI
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù in persona apparve in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!. Guardate le mie mani e i miei piedi: sono proprio io! Toccatemi e guardate! Un fantasma non ha carne e ossa come vedete che io ho”. (Lc 24,36.39)
A Dio nulla è impossibile. Ora il sogno è trasformato in realtà. Il coraggio non ha più limiti.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

7. IL RISORTO DÀ IL POTERE DI RIMETTERE I PECCATI
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù disse loro di nuovo: “Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi. Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi”(Gv 20,21-23).
L’amore entra anche a porte chiuse. Un’aria nuova sta ravvivando il mondo. Lasciati riconciliare da Dio e porta ovunque aria nuova.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

8. IL RISORTO CONFERMA LA FEDE DI TOMMASO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù disse a Tommaso: “Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato. Non essere più incredulo, ma credente!”. (Gv 20,27)
Tu cerchi Dio e non lo trovi. Quando è Lui a cercare te, allora lo trovi e, subito, diventi un altro.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

9. IL RISORTO SI INCONTRA CON I SUOI AL LAGO DI TIBERIADE
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Gesù disse loro: “Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete”. La gettarono e non potevano più tirarla su per la gran quantità di pesci. (Gv 21, 6).
Qui, il discorso si fa molto semplice: Gesù risorto trasforma i suoi da pescatori di pesci in pescatori di uomini.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

10. IL RISORTO CONFERISCE IL PRIMATO A PIETRO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Pietro disse a Gesù: “Signore, tu sai tutto; tu sai che ti voglio bene”. Gli rispose Gesù: “Pasci le mie pecorelle”. (Gv 21, 17)
Gesù fissa negli occhi Pietro e gli chiede: «Mi ami, tu?». La fede è il rapporto tra un “Io” e un “Tu”.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

11. IL RISORTO AFFIDA AI DISCEPOLI LA MISSIONE UNIVERSALE
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
E Gesù, avvicinatosi, disse loro: “Mi è stato dato ogni potere in cielo e in terra. Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole. Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo”. (Mt 28, 19-20)
Essere chiamati è onore. Essere mandati è slancio. Andare è gioia senza uguali.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

12. IL RISORTO SALE AL CIELO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Due uomini in bianche vesti si presentarono a loro e dissero: “Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che è stato di tra voi assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo”. (At 1, 10-11)
Gesù non è disceso dal cielo per spingerti a guardare al cielo. Ti spinge a guardare alla terra, ma animato dalla Spirito che sta nel cielo.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

13. CON MARIA IN ATTESA DELLO SPIRITO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Vivevano assidui e concordi nella preghiera insieme a Maria, la madre di Gesù. (At 1,14).
Da allora, appare sempre meglio quanto Maria sia “piena di grazia”.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

14. IL RISORTO MANDA AI DISCEPOLI LO SPIRITO PROMESSO
Ti adoriamo, Cristo risorto, e ti benediciamo.
Perché con la tua risurrezione hai rinnovato la vita del mondo.
Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro; ed essi furono tutti pieni di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue come lo Spirito dava loro il potere d’esprimersi. (At 2, 3-4)
Lo Spirito trasforma chi raggiunge. Risuscita i morti dalla loro morte per renderli capaci di fare spuntare ovunque risurrezione.
(Breve silenzio di meditazione).
I discepoli videro il Signore, alleluia!
E furono pieni di gioia, alleluia!
Padre nostro.
Gesù è veramente risorto da morte!

A lui la gloria per sempre. Alleluia.

Per le intenzioni del Papa:

Padre nostro, Ave Maria, Gloria

PREGHIERA FINALE
Preghiamo – Gesù risorto, raggiungimi. Illumina la mia mente e il mio cuore. Rendi forte e instancabile il mio corpo. Santo Spirito, fa’ anche di me un figlio di Dio, per sempre. Padre, attirami a te.
Amen.