Exallievi ed Exallieve di Don Bosco - Puglia

Auguri Pasqua 2018 Don A. Castellano

di Don Antonio Castellano

///Auguri Pasqua 2018 Don A. Castellano

Auguri Pasqua 2018 Don A. Castellano

Roma, 21 marzo 2018

Carissimi Amici,

approfitto del nostro giornalino per farvi giungere un augurio e un pensiero con occasione della prossima festa di Pasqua di Risurrezione.

È una festa che dovrebbe illuminare tutta la nostra esistenza. Infatti, celebriamo la grandezza dell’amore di Dio verso di noi: “Dio ha tanto amato il mondo da donare il suo Figlio per noi”.

Purtroppo, presi come siamo dalle vicende della vita – belle o difficili – spesso e facilmente ci dimentichiamo che c’è Qualcuno che – anche se non lo vediamo con gli occhi del nostro corpo – ci ama davvero. Nella lettera che vi ho mandato per il Natale scorso vi incoraggiavo a scoprire i tanti segni concreti (spesso discreti e semplici, ma non piccoli) dell’amore di Dio verso di noi. La nostra vita è davvero un dono “meraviglioso” (come canta in una sua canzone Domenico Modugno) che dovrebbe stupirci continuamente e aprire il nostro cuore alla gratitudine e alla gioia profonda.

Ma Dio ci ha amato e ci ama non solo donandoci le cose belle della vita e del mondo che ci circonda, ma anche prendendo su di sé tutto il nostro dolore e tutti i mali del mondo… Perciò Gesù, il figlio di Dio, ha abbracciato la croce e ha donato sé stesso per noi e poi è risorto per noi. C’era bisogno anche di questo per poter ‘credere’ veramente all’amore di Dio per noi. Infatti non sono
mancati né mancano nella nostra vita e nel mondo tanti segni di sofferenza e di dolore, spesso innocente, che potrebbero indurci a non avere fiducia in un Dio che è Padre.

Andando avanti negli anni sentiamo sempre più il peso delle prove della vita, forse anche dei nostri sbagli… Spesso si sente rammarico per il passato e si avverte il peso del presente. Dio che è nostro Padre ci vuole liberare. Perciò la Chiesa ci invita a vivere la Pasqua come un ritorno a Lui che ci aspetta per riabbracciarci e fare festa. Cerchiamo tutti di viverla così. In questi ultimi anni si è unita la festa di Pasqua alla festa della misericordia di Dio. Dobbiamo convincerci di ciò: Dio non giudica mai, ma solo ama… (è questa la sua giustizia di fronte al male che in tal modo riceve la sua più forte condanna). La nostra grande opportunità è quella di accogliere questo amore. Per tale motivo anche noi non dobbiamo giudicarci mai, ma solo accettarci ed amarci da veri fratelli. Pasqua è la festa dell’amore che si dona totalmente e che così trasforma, rinnova tutto.

Pensando al nostro gruppo di “ex-aspiranti”, alla nostra bella esperienza, ma anche alle nostre difficoltà (croci) personali e qualche volta anche di gruppo, sento che dobbiamo aiutarci insieme ad aprirci a questo dono che Gesù, morto e risorto per noi, vuole offrici adesso. Penso che don Bosco ci stimolerebbe a cogliere questa opportunità.

Abbiamo bisogno di cose sostanziose, essenziali, per noi e per gli altri. Papa Francesco ci invita a fare una “alleanza” tra giovani ed anziani affinché possiamo comunicare ad essi le cose che contano nella vita… e possiamo ricevere da essi una vera fiducia e speranza per il futuro. Don Bosco (e prima ancora Dio stesso) conta su di noi proprio perché la nostra missione non è ancora finita…

È questo, penso, il migliore augurio che possiamo farci per questa festa di Pasqua assicurandovi il mio affetto e la mia preghiera per voi e per le vostre famiglie.

Don Antonio Castellano

   

By |2018-10-02T00:14:33+00:00marzo 29th, 2018|Categories: Exallievi, Federazione Pugliese|Tags: |Commenti disabilitati su Auguri Pasqua 2018 Don A. Castellano

Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
FEDERAZIONE ISPETTORIALE PUGLIESE

Contatti >   –   Credits >

Breaking News