Santi Francisco e Giacinta – Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
Exallievi ed Exallieve di Don Bosco - Puglia

Santi Francisco e Giacinta

di Salvatore Avantaggiato

//Santi Francisco e Giacinta

Santi Francisco e Giacinta

“Beáti Francíscus et Hyacíntha Marto die tértio décimo mensis Máii anno bis millésimo séptimo décimo…” .

Nella foto i tre pastorelli nel 1917. Da sinistra: Lucia dos Santos, Francisco Marto e Giacinta Marto.

Papa Francesco ha canonizzato il 13 maggio 2017, in occasione del centenario delle apparizioni, due dei tre pastorelli di Fatima, i fratellini Francesco e Giacinta beatificati nel 2000 da Giovanni Paolo II.
La Vergine Maria apparve ai fratellini Francesco e Giacinta Marto nel 1917, la prima volta proprio il 13 maggio 1917, e alla loro cugina, Lucia Dos Santos, morta a 98 anni nel 2005.
Bambini praticamente analfabeti, pastorelli, la cui breve vita fu ricca di fede, amore e preghiera, come ha spiegato il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.
Secondo il racconto dei tre pastorelli, le apparizioni continuarono per un po’ di tempo, accompagnate da rivelazioni di eventi futuri: la fine imminente della prima guerra mondiale; il pericolo di una seconda guerra ancora più devastante se gli uomini non si fossero convertiti.

Francesco e Giacinta morirono pochi anni dopo, a causa dell’epidemia di influenza “spagnola”, rispettivamente nel 1919 e nel 1920, all’età di a 11 e 10 anni. Lucia invece divenne suora carmelitana scalza, e mise per iscritto nelle sue Memorie gli eventi accaduti a Fatima, così come lei stessa li aveva visti.

Giacinta Marto
Nacque ad Aljustrel l’11 marzo 1910 e morì il 20 febbraio 1920 nell’ospedale Dona Estefânia, a Lisbona, dopo una lunga e dolorosa malattia. Undicesima figlia di Pietro Marto e Olimpia di Gesù, all’epoca delle apparizioni aveva sette anni.
Il 12 settembre 1935 la sua salma fu traslata nel cimitero di Fatima, vicino ai resti mortali del fratellino Francisco. Il 1º maggio 1951 i suoi resti mortali, il cui viso fu trovato incorrotto, furono trasferiti nella Basilica della Cova da Iria.

Nelle sue Memorie Lucia descrive la cugina Giacinta come la più vivace dei tre che amava molto giocare e danzare.

Francisco Marto
Nacque l’11 giugno 1908 ad Aljustrel e morì il 4 aprile 1919, giorno successivo alla sua prima comunione. Decimo figlio di Manuel Pedro Marto e Olimpia di Gesù, all’epoca delle apparizioni aveva nove anni.
I resti mortali rimasero tumulati nel cimitero parrocchiale fino al 13 marzo 1952, quando furono trasportati nella basilica della Cova da Iria.

Nelle sue Memorie Lucia descrive il cugino Francisco come un ragazzino silenzioso e solitario, spesso intento a suonare mentre le pecore andavano al pascolo.

Lucia dos Santos
Nacque il 22 marzo del 1907 ad Aljustrel e morì il 13 febbraio 2005 a Coimbra, all’età di 98 anni. Il corpo venne traslato vicino a quello della cugina Giacinta. Sesta figlia di Antonio e Maria Rosa dos Santos, all’epoca delle apparizioni aveva dieci anni.
Il 24 ottobre 1925, entrò a far parte dell’Istituto di Santa Dorotea, mentre contemporaneamente fu ammessa come postulante nel convento della stessa congregazione a Tuy in Spagna, nei pressi del confine portoghese. Il 2 ottobre 1928 fece la professione temporanea prendendo il nome di suor Maria Lucia dell’Addolorata. Sei anni dopo, il 3 ottobre 1934, emise i voti perpetui.
A seguito dello scoppio della guerra civile spagnola, venne trasferita nel Collegio di Sardão, a Vila Nova de Gaia, dove rimase per qualche tempo, per ragioni di sicurezza.
Il 20 maggio 1946, suor Lucia poté rivedere il luogo delle apparizioni, andando alla Cova da Iria e nei luoghi delle precedenti visioni: il 13 ottobre 1930, infatti, il vescovo di Leiria aveva dichiarato degne di fede le visioni dei pastorelli, autorizzando quindi il culto a Nostra Signora di Fatima.

Il 13 febbraio 2008, giorno del terzo anniversario della morte di Suor Lucia, il cardinale José Saraiva Martins, Prefetto della Congregazione per la Causa dei Santi, rese pubblico il decreto del Vaticano per l’apertura immediata del processo di beatificazione.

Onori degli altari
Il 13 maggio 1989, 72° anniversario della prima apparizione di Fatima, San Giovanni Paolo II proclamò l’eroicità delle virtù di Francesco e Giacinta e successivamente approvò e promulgò l’autenticità di un miracolo attribuito alla loro intercessione.
Lo stesso Pontefice li ha proclamati Beati il 13 maggio 2000 proprio a Fatima, luogo delle apparizioni, fissando la memoria liturgica di entrambi al 20 febbraio, giorno della nascita al Cielo di Giacinta.

Il 23 marzo 2017 Papa Francesco ha approvato un ulteriore miracolo ottenuto per intercessione dei due Beati pastorelli di Fatima, aprendo la via alla loro canonizzazione, fissata al 13 maggio 2017, nel corso del suo viaggio apostolico per il primo centenario delle apparizioni.

   

By |2018-01-23T08:55:16+00:00maggio 13th, 2017|Chiesa Cattolica|Commenti disabilitati su Santi Francisco e Giacinta
Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
FEDERAZIONE ISPETTORIALE PUGLIESE
DON ANGELO DRAISCI 

Nominato Delegato
della
Federazioe Ispettoriale Pugliese

Exallievi ed Exallieve
di
Don Bosco

Per saperne di più
close-link
DON ANGELO DRAISCI
Nominato Delegato
della Federazione Ispettoriale Pugliese Exallievi ed Exallieve
dii Don Bosco
close-link
Breaking News