Regolamento – Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
Banner Pellegrinaggio Valdocco
Banner Pellegrinaggio Colle

Regolamento

/Regolamento
Regolamento 2017-10-03T21:02:16+00:00

Icona

Regolamento della Federazione Italiana 440.29 KB  Visualizza Dettagli >>

Regolamento della Federazione Italiana Exallievi/e di Don Bosco ...

Regolamento dell’Associazione

“FEDERAZIONE ITALIANA EXALLIEVI/E di DON BOSCO”

PROEMIO: LA GRATITUDINE SI ORGANIZZA IN ASSOCIAZIONE

“Il Movimento Exallievi non fu istituito dagli educatori come associazione postscolastica con elementi scelti, con finalità associative, ma crebbe su da sé, con la forma delle cose che traggono origine e vita da cause naturali e spontanee” (Don Ceria).
“Ma vi raccomando, miei cari figli, dovunque siate e in qualsiasi situazione vi troviate, ricordatevi che siete figli di Don Bosco.
  • Rimanete uniti fra di voi, aiutatevi, sostenetevi, con l’esempio e l’amicizia.
  • Incoraggiate i ragazzi poveri e abbandonati, i miei prediletti.
  • Fate onore, con la vostra condotta, alla casa che vi ha cresciuti con lo stesso affetto di Don Bosco.
  • Rimanete fedeli alla nostra santa Religione, al Papa.
  • Affidatevi ogni giorno alla nostra cara Mamma Ausiliatrice che sempre, come allora, è la Signora di ogni nostra Casa, dove passeggia, accoglie e protegge tutti i miei figlioli.
  • Fuggite il peccato, il nemico più grande della nostra vita, e, se vi accada la disgrazia di cadervi, rialzatevi tosto, con il Santo Sacramento della Confessione.
  • Non lasciate condizionare dal rispetto umano, che è solo un mostro di carta pesta. Ma una cosa sola più di tutte vi raccomando: COMPORTATEVI SEMPRE DA BUONI CRISTIANI E UOMINI PROBI”. (Don Bosco, 24 giugno 1879).
  • Abbiate a cuore la difesa e la promozione di quei valori che noi tutti consideriamo “non negoziabili” della vita, della dignità umana, dell’identità della famiglia, della libertà e della verità manifestando al mondo cosa significhi essere “sale della terra” e “luce del mondo”.
  • Vivete la vostra esistenza di laici guidati da una chiara coscienza morale, svolgendo il vostro lavoro con un’accurata competenza professionale ed esprimendo la vostra apertura al mondo di oggi con un concreto impegno sociale.
  • Curate i rapporti con i giovani che terminano i processi educativi nelle case salesiane al fine di invitarli ad inserirsi attivamente nell’Associazione, che li farà sentire sempre “allievi di Don Bosco” ed offrirà loro l’opportunità di una formazione continua e di un’aggregazione concreta per il loro impegno sociale.
  • L'”educazione ricevuta” in passato non può rimanere solo un ricordo, ma si deve trasformare in una forza che trascina l’Exallievo/a ad incidere nel mondo per trasformarlo e renderlo più umano.” (Rettor Maggiore Don Pascual Chávez V., 24 giugno 2011).

Dall’esperienza della festa nasce così un progetto di riconoscenza e di amicizia, di solidarietà tra adulti e di impegni concreti sul piano dei giovani, della famiglia e della società.


CAPITOLO I

Identità e missione dell’Exallievo/a di Don Bosco

Articolo 1
Identità
Exallievi/e di Don Bosco sono i Cattolici che, per aver frequentato un oratorio, una scuola o una qualsiasi altra opera salesiana, hanno ricevuto una preparazione per la vita secondo i principi del Sistema Preventivo di Don Bosco.
Per l’educazione ricevuta sono altresì Exallievi/e anche i fedeli non Cattolici o di altre religioni; in tal caso non fanno parte della Famiglia Salesiana, nella quale il Rettor Maggiore -successore di Don Bosco – è padre e centro di unità.
Possono altresì far parte della Associazione quanti, condividendo pienamente il metodo educativo e l’opera di Don Bosco, intendono far propria la missione dell’Associazione e si impegnano in maniera coerente e conseguente.

L’educazione ricevuta, che richiama i vincoli di figliolanza e la gratitudine a Don Bosco che portano l’Exallievo/a a partecipare alla missione salesiana nel mondo, si manifesta assumendo, secondo le proprie possibilità e la propria specifica competenza di laici, responsabilità di fattiva collaborazione per realizzare le finalità proprie del progetto educativo salesiano.

Articolo 2
Missione
L’Exallievo/a conserva ed approfondisce i principi educativi ricevuti, per tradurli in autentici impegni di vita mediante la carità fraterna, la mutua assistenza, la presenza attiva e responsabile e l’azione, specialmente in favore dei giovani, nella società e nel territorio.
A tale scopo l’Exallievo/a, personalmente e come gruppo, fa propria la Carta dell’identità carismatica della Famiglia salesiana, considerando fondamentali la collaborazione e la corresponsabilità con i singoli gruppi della Famiglia salesiana per il raggiungimento degli scopi loro propri.
Inoltre, è fortemente impegnato/a a:
  1. rinnovare propositi e dare testimonianza di vita cristiana rimanendo fedele allo spirito di Don Bosco;
  2. partecipare, con una presenza più concreta, alle finalità evangelizzatrici della Chiesa;
  3. affrontare i problemi delle realtà temporali, mettendo a disposizione quegli autentici valori umani e cristiani di cui, come laico/a, ha diretta esperienza nell’ambito familiare, professionale e sociale;
  4. stimolare e valorizzare lo spirito ecumenico tra i cristiani;
  5. sollecitare l’apertura al dialogo con le altre religioni;
  6. incoraggiare tra i soci di diversa religione la ricerca di elementi ideali e valori comuni per il raggiungimento di mete condivise nello spirito delle finalità dell’Associazione.
Exallievi ed Exallieve di Don Bosco
FEDERAZIONE ISPETTORIALE PUGLIESE

Contact Info

Via Martiri d'Otranto 65 - C/o Opera Salesiana Redentore

Telefono: 080.57.50.111

Fax: 080.57.50.179

Web: Vai alla pagina contatti